TIMvision, traffico non piu’ incluso e fruizione su 1 solo device dal 1 Novembre 2018



A partire dall’1 Novembre 2018 cambiano un paio di condizioni
di accesso e fruizione di TIMvision, il servizio di video
on-demand di Telecom Italia. Entrambe le novità renderanno
ancora meno appetibile questo servizio, che è incluso in molti
abbonamenti TIM rete fissa ma di questo ne sono a conoscenza in
realtà pochi utenti, e anche chi ne è a conoscenza preferisce i
servizi alternativi per motivi che spaziano dai titoli
disponibili nel catalogo alla qualità di visione.

Tre sono le cose che cambiano dal 1 Novembre 2018:

– Il traffico per i clienti TIM non sarà piu’ incluso,
download e streaming consumeranno ‘giga’. E’ stata una
delle caratteristiche che hanno contraddistinto TIMvision dai
servizi concorrenti l’inclusione del traffico, per la visione e
il download dei contenuti, su rete mobile TIM per apn
wap.tim.it e ibox.tim.it, il che significa il non consumo di
dati per lo streaming e lo scaricamento dei contenuti quando
connessi alla rete TIM. Dal 1 novembre 2018, guardare qualcosa
su TIMvision o scaricare contenuti offline consumerà dati come
qualsiasi altra applicazione. Attenzione dunque a chi ha un
piano dati con pochi ‘giga’ inclusi. Il consiglio, pertanto, è
quello di accedere a TIMvision collegandosi ad una rete WiFi
(preferibilmente non di un modem con offerta dati mobile ma
rete fissa dove non ci sono limiti di giga).

– La visione in contemporanea viene ridotta da 6
dispositivi a 1 device. Gli abbonati con linea fissa
di TIM potevano vedere i contenuti compresi nell’abbonamento
TIMvision su 6 dispositivi a scelta senza costi aggiuntivi (da
PC, Smart TV, su TV attraverso il decoder TIM Box, Chromecast,
Tablet e Smartphone, console Xbox One, ecc.). Dall’1 novembre
2018, solo su 1 dispositivo alla volta sarà fruibile TIMvision.

– Non sarà piu’ possibile scaricare i contenuti sulla
memoria locale dei dispositivi mobili (download play).

Le comunicazioni TIM le sta condividendo in fattura con i
clienti che hanno TIMvision attivo.

Ecco alcuni estratti della
comunicazione: Modifica delle condizioni generali
per la fruizione di contenuti del servizio TIMVISION e del
servizio “A NOLEGGIO”: Ti informiamo che, per esigenze tecniche
e gestionali correlate a mutamenti delle politiche commerciali
relative all’offerta TIMVISION ed al fine di garantire sempre
migliori livelli di qualità del servizio, dal 1 novembre 2018
sarà modificato l’art. 3 delle Condizioni Generali
(“Fruizione/Attivazione del Servizio e Configurazioni minime di
sistema”), nonché alcune modalità di fruizione del servizio da
rete mobile, come di seguito indicato. In particolare, Ti
informiamo che (a) la fruizione dei contenuti del Servizio
acquistati o inclusi nell’abbonamento sarà consentita su un
solo dispositivo compatibile e non più su un massimo di 6
dispositivi (art. 3.3) (…) A partire dal 1 novembre 2018 la
fruizione del servizio da rete mobile comporterà il consumo del
traffico dati e non sarà più possibile fruire dei contenuti
multimediali contemporaneamente su più dispositivi
(multistreaming) né scaricare i contenuti sulla memoria locale
dei dispositivi mobili (download play).”

Non sono previsti cambiamenti sul costo dell’abbonamento, che
resterà incluso per chi ha alcune offerte TIM su rete fissa
attive, come TIM Smart e TIM Connec, mentre per gli altri il
servizio resta accessibile al costo di 4,99 euro al mese. 
fonte: http://www.pianetacellulare.it/Articoli/Operatori/47609_TIMvision-traffico-non-incluso-e-fruizione-su-1-solo-device.php