Samsung e KDDI dimostrano la comunicazione video 4K in tempo reale alimentata dal 5G in una stazione ferroviaria giapponese



Samsung Electronics e KDDI hanno annunciato di aver completato
con successo un test 5G con trasmissione in tempo reale di
video ad altissima definizione 4K (UHD) su una piattaforma
ferroviaria di videosorveglianza, la prima mai effettuata in
Giappone. Insieme a Waseda University, Keihin Corporation e
Advanced Telecommunications Research Institute International
(ATR), Samsung è riuscita a gestire una trasmissione live di
video 4K UHD utilizzando una stazione base 5G a banda 28GHz per
migliorare la sicurezza dei passeggeri a Tokyo. La
dimostrazione è stata condotta dal 21 novembre al 21 dicembre
2018 al Terminal Internazionale dell’aeroporto di Haneda a Ota,
a Tokyo. Poiché il numero di visitatori in arrivo è in costante
aumento, Samsung e KDDI hanno scelto di condurre il test in uno
scenario del mondo reale.

“C’era un’esigenza specifica con questo progetto di fornire
video di alta qualità in modo sufficientemente solido da poter
essere utilizzato su una rete di trasporti a Tokyo”, ha
dichiarato Yoshiaki Uchida, membro del consiglio di
amministrazione, vicepresidente esecutivo presso KDDI. “Era
quindi imperativo lavorare con Samsung, un’azienda con cui
abbiamo una relazione sul 5G esistente, così come altri partner
fidati per offrire una soluzione che aiuti il ​​sistema
ferroviario a fornire un servizio migliore nell’era del 5G”.

“Quando ci occupiamo di soluzioni di sicurezza, c’è poco
margine di errore, quindi abbiamo dovuto creare un servizio che
sfruttasse al meglio le alte velocità offerte dal 5G”, ha
dichiarato Paul Kyungwhoon Cheun, Vicepresidente esecutivo e
Head of Networks Business di Samsung Electronics. “Attraverso
la nostra collaborazione con KDDI, abbiamo presentato il
potenziale della tecnologia 5G per offrire livelli di qualità e
sicurezza che prima erano impensabili.”

L’utilizzo del 5G ha permesso di trasmettere con successo una
grande quantità di dati video, cosa che prima era difficile da
ottenere attraverso le tradizionali reti di comunicazioni
mobili. Secondo Samsung, la raccolta e l’analisi dei video 4K
UHD in tempo reale “rimuoverà alcuni degli oneri dello staff
incaricato di monitorare costantemente i filmati e aiuterà ad
individuare i pericoli in anticipo e a migliorare la sicurezza
generale”.

Durante la dimostrazione, i file video raccolti dalle
telecamere di sicurezza 4K e robot di sicurezza che
pattugliavano la stazione sono stati gestiti tramite tablet
utilizzando la rete 5G. Quindi, i file sono stati ricevuti
dalla stazione base dove sono stati visualizzati su monitor e
occhiali VR nella sala di monitoraggio. Inoltre, la rilevazione
di persone o oggetti sospetti alla stazione era possibile
attraverso la raccolta e l’analisi dei file 4K ricevuti sul
server.

Le soluzioni 5G di Samsung sono state utilizzate per condurre
la dimostrazione. KDDI era responsabile della valutazione e la
progettazione dell’ambiente di test 5G presso la stazione
ferroviaria, che è stato fornito da Keikyu Corporation, mentre
Waseda University ha fornito il sistema di monitoraggio,
occhiali VR e la valutazione video.
Il 5G arriverà anche in Italia nel corso del 2019/2020 per
abilitare una serie di servizi che potranno cambiare la vita dei
cittadini e imprese in un ambiente in cui tutto sarà più smart e
connesso: in città, nelle auto, nell’agricoltura e anche negli
ospedali, l’Internet degli Oggetti e le infrastrutture connesse,
tantissimi dispositivi e sensori IoT con connessione cellulare,
genereranno sempre più dati e le reti 5G consentiranno una
capacità di download fino a 50 Gigabit con una latenza massima di
1 millisecondo per le comunicazioni mobili, migliorando le
performance ad oggi garantite dal 4G (e sue evoluzioni come il
4.5G). Samsung, LG, ZTE e OnePlus sono tra i produttori che hanno
già annunciato il lancio quest’anno di un proprio smartphone 5G.
fonte: http://www.pianetacellulare.it/Articoli/Samsung/48186_Samsung-e-KDDI-dimostrano-la-comunicazione-video-4K-in-tempo.php