iPhone 8, Lettore di Impronte digitali Si oppure No? Apple avrebbe poche settimane per decidere



Se per alcuni analisti  l’iPhone 8, il
modello di melafonino atteso per essere il primo iPhone con
display OLED, tarderà la sua uscita sul mercato con il
debutto non previsto nel 2017 assieme con gli iPhone 7s ma
bensi’ nel 2018, per altri analisti l’iPhone 8 sarà il
melafonino ‘Anniversario’ che sarà lanciato
entro la fine del 2017 per festeggiare di dieci anni
trascorsi dal lancio dell’originale iPhone. Chi avrà ragione
e chi torto non lo sappiamo, ma se Apple intende fare le cose
in grande nel 2017 arriveranno gli aggiornamenti degli
attuali iPhone 7 e iPhone 7 Plus, ossia iPhone 7s e iPhone 7s
Plus, seguiti qualche mese dopo dall’iPhone 8 con display
OLED e altre importanti novità.

Lettore di Impronte digitali si oppure
No? Secondo l’analista Ming-Chi Kuo di KGI
l’iPhone 8 potrebbe non avere un lettore di impronte
digitali, nè di fronte ma nemmeno nella parte posteriore:
secondo l’analista Apple sostituirà il lettore di impronte
digitali con una fotocamera frontale in grado di riconoscere
il volto in 3D. Il Touch ID ha aumentato la sicurezza dei
melafonini negli ultimi anni, e il sensore di impronte
digitali è diventato un elemento che sempre piu’ utenti hanno
iniziato ad abituarsi ad utilizzare, quindi perchè
rimuoverlo? Secondo l’analista, al posto del Touch ID
Apple avrebbe intenzione di utilizzare un nuovo sensore di
riconoscimento facciale 3D come metodo di
autenticazione dell’identità, alternativo e migliore al
riconoscimento dell’impronta digitale. Il nuovo iPhone 8 è
previsto da Kuo con un’area di funzione nella parte inferiore
dello schermo, con un pulsante virtuale Home. Tuttavia,
un rapporto della pubblicazione di investimenti di Barron
dell’11 luglio segnala che Apple sta ancora
decidendo se mettere un sensore di impronte digitali nel suo
iPhone 8 e che la società ha “solo un paio di
settimane” per prendere una decisione. Secondo l’analista di
KeyBanc Capital Markets, Andy Hargreaves, Apple avrebbe tempo
fino ad Agosto per effettuare gli ordini dei lettori
biometrici. L’analista ritiene che servirebbero 12 settimane
dagli ordini dei sensori alla produzione dei nuovi iPhone a
pieno regime. Di conseguenza, se Apple fosse in grado di
risolvere i problemi relativi alle impronte digitali e di
effettuare ordini prima di agosto probabilmente potrebbe
avviare la produzione a fine ottobre o all’inizio di
novembre. Va ricordato che l’iPhone 8 si prevede arriverà sul
mercato solo a fine anno o nei primi mesi del 2018.

Con sempre meno tempo che ci separa dalla presentazione
ufficiale dei prossimi smartphone di Apple, proseguono a
trapelare voci circa l’atteso iPhone 8 e, il 10
Luglio, è emersa una voce interessante che suggerisce che
l’iPhone 8 potrebbe essere lanciato in quattro colori, tra
cui una finitura “a specchio”.Una foto di
come potrebbe apparire il melafonino con questa finitura a
specchio è stata condivisa dal leaker Benjamin Geskin, un
appassionato dei prodotti Apple, il quale ha immaginato un
iPhone 8 con un corpo riflettente. Voci precedenti hanno
suggerito che l’iPhone 8 potrebbe arrivare in sei colori, tra
cui rosso, oro e grigio.

 

iPhone 8 anche con finitura a specchio

 

Il 3 luglio, l’analista Ming-Chi Kuo di KGI ha
riassunto le sue previsioni per i prossimi iPhone di Apple,
previsioni che rivelano poco niente di nuovo ma si limitano a
ribadire quanto gia’ presupposto in precedenza. Prima di
tutto, per Kuo Apple lancerà tre iPhone quest’anno, con
l’iPhone 8 che sarà il piu’ importante del trio perchè atteso
con display OLED, mentre i restanti 7s e 7s Plus saranno solo
aggiornamenti degli esistenti modelli iPhone 7 da 4,7 pollici
e iPhone 7 Plus da 5,5 pollici con display sempre LCD.
L’iPhone 8 sarà un modello molto piu’ avanzato rispetto ai
nuovi modelli 7s e 7s Plus, e oltre al display OLED previsto
da 5.8 pollici sarà quasi privo di bordi e non avrà un
pulsante fisico Home, cosi’ da garantire un elevato rapporto
screen-to-body. In termini di memoria, l’iPhone 8 è atteso
con 3GB di RAM con opzioni di storage disponibili da 64GB e
256GB. Tutti e tre i prossimi iPhone sono previsti con
standard di alimentazione USB sulla porta Lightning
proprietaria. Per Kuo i tre melafonini saranno presentati
contemporaneamente a settembre, ma l’iPhone 8 potrebbe essere
disponibile per la vendita successivamente per via della
fornitura limitata dei pannelli OLED, forse non prima della
prima metà del 2018.

Il 15 giugno, nel corso di una conferenza a Shenzhen,
è stata mostrata una slide relativa all’iPhone 8 – anche se
gran parte delle scritte sono in cinese, il nome ‘iPhone 8′ è
leggibile. La diapositiva mostra un’immagine del presunto
dispositivo, ed è importante sottolineare che non si tratta
assolutamente di una immagine ufficiale – è solo un render.
La diapositiva oltre ad aver mostrato il presunto smartphone
ne ha elencate anche le specifiche presunte: display OLED da
5.8 pollici con vetro 2.5D e Touch 3D. Il Touch ID viene
menzionato nell’elenco delle specifiche, ma nel render non si
intravede al cun pulsante fisico Home sotto lo schermo. E’
probabile che la diapositiva faccia solo il punto delle
indiscrezioni fino a quel momento emerse su cosa l’iPhone 8
potrà offrire – niente di ufficiale, lo ricordiamo per
l’ennesima volta.

Foto pubblicate su Reddit il 12 giugno – la
cui fonte è riportato essere qualcuno della catena di
approvvigionamento di Apple – confermerebbero una
caratteristica molte attesa riguardo il prossimo iPhone 8:
display borderless. ossia ‘(quasi) senza bordi’. Le immagini
ci mostrano la scocca e il pannello frontale del presunto
melafonino di nuova generazione, che dovrebbe arrivare anche
con un rivestimento in vetro. Altra caratteristica che
verrebbe confermata dalle immagini, qualora risultassero
vere, è la fotocamera posteriore con due sensori installati
verticalmente in alto nell’angolo di sinistra.

Leggi anche:

iPhone 8 – video render del 29 giugno

 

iPhone 8 – diapositiva del 15 giugno

 

Leggi anche:

 

iPhone 8 – leak 12 giugno

 

Il 9 giugno, dopo che Apple alla
WWDC 2017 ha presentato qualche anticipazione della
prossima versione del suo sistema operativo iOS,
iOS11, chi si diverte a condividere sul web render di
futuri telefoni – in tal caso IDropNews – sulla base
delle indiscrezioni fino a quel momento sul web ha prodotto
le immagini che qui sotto vi mostriamo: come potrebbe
apparire il prossimo iPhone 8 con l’interfaccia utente di iOS
11. Doveroso ricordare che si tratta del render del
possibile design dello smartphone con sopra applicati gli
screenshot forniti da Apple riguardo le nuove funzionalità e
schermate di iOS 11, quindi nulla è ufficiale. Neglle
immagini vediamo quindi il presunto iPhone 8 con le schermate
di iOS11 con il nuovo Centro di Controllo, la Lock Screen,
Apple Music e Messaggi.

 

iPhone 8 con iOS 11, le prime immagini render

 

L’8 giugno sono trapelate online le presunte
dimensioni dell’iPhone 8, con il melafonino che
dovrebbe misurare 143,4 x 70,77 x 7,51 mm. Per completezza di
informazione, sono trapelate anche le presunte dimensioni di
iPhone 7s Plus e iPhone 7s rispettivamente di 158,38 x 78,1mm
e 158,2 x 77,9mm. In attesa di conoscere quelle che saranno
le reali dimensioni dell’iPhone 8, è interessante
l’infografica condivisa il 31 maggio via
Twitter da @OnLeaks in cui vengono messi a
confronto gli smartphone top di gamma esistenti dei
principali produttori con il presunto iPhone
8: (da sinistra verso destra, dal piu’ corto al
piu’ alto) Apple iPhone 7, Apple iPhone 8, Google Pixel,
Huawei P10, Samsung Galaxy S8, LG G6, Samsung Galaxy Note7,
Google Pixel XL, Apple iPhone 7 Plus, Samsung Galaxy S8 Plus,
Nexus 6P. L’iPhone 8 viene posizionato per secondo da
sinistra, come piu’ alto dell’iPhone 7 e poco piu’ basso del
Google Pixel e Huawei P10.

IPHONE 8 UFFICIALE IL 17 SETTEMBRE? Secondo
indiscrezioni del 26 maggio, Apple terrà il suo keynote di
presentazione dei nuovi melafonini il 17 settembre, con le
vendite che potrebbero iniziare la settimana successiva – il
25 settembre – per i nuovi iPhone. Il 17 settembre si dice
che verranno presentati sia i nuovi iPhone 7s (e iPhone 7s
Plus) oltre all’iPhone 8. Queste date le ha riportate da un
certo Benjamin Gesking via Twitter, il quale ha riferito
successivamente di essere venuto in possesso di informazioni
comunicate agli addetti degli Apple Store statunitensi e di
Apple Care secondo cui l’iPhone 8 potrebbe essere lanciato ad
un certo punto “tra il 17 settembre e il 4 novembre”. FAKE
NEWS? In realtà la prima metà del mese di settembre Apple ha
presentato i suoi nuovi melafonini, quindi sparare date a
caso via Twitter giusto per farsi della pubblicità sono
in grado di farlo tutti, per cui meglio non salvare sul
calendario le date 17 e 25 settembre.

In occasione dei dieci anni che il melafonino compie nel 2017
non è impensabile che Apple possa quest’anno presentare non
solo li nuovi iPhone 7s ma anche un terzo telefono, un iPhone
‘Anniversary’, il presunto iPhone 8. Lo
speciale iPhone ‘Anniversary’ potrebbe tuttavia anche essere
una versione in edizione limitata dell’iPhone 7s con incisa
la scritta ‘Anniversary’ sul corpo per quanto ne sappiamo ad
oggi (e solo per questo Apple potrebbe far pagare il telefono
una fortuna) e se cosi fosse dell’iPhone 8 se ne riparlerà
solo l’anno prossimo.

Secondo l’analista Ming-Chi Kuo di KGI Securities, Apple
potrebbe  lanciare l’iPhone 8 a novembre, circa due mesi
dopo aver introdotto i nuovi iPhone 7s e iPhone 7s Plus a
settembre. Questa previsione è stata fatta in considerazione
del fatto che Apple a malapena riesce ogni anno a gestire la
domanda di due nuovi iPhone, e risulta difficile che possa
gestirne tre a distanza solo di un paio di mesi.  

In risposta ai recenti Samsung Galaxy S8 e LG G6 che hanno
introdotto nuovi rapporti di aspetto per il display –
rispettivamente 18.5:9 e 18:9 – Apple potrebbe seguire la
tendenza, e quindi introdurre un iPhone 8 con aspect
ratio diverso da quello dei precedenti melafonini – secondo
quanto riportato dall’Economic Daily
News, l’iPhone 8 potrebbe avere un aspect ratio
di 18.5:9, come quello del Galaxy S8 di Samsung (e Galaxy
S8+).

 

iPhone 8 – infografica di confronto dimensioni

 

Secondo JP Morgan Apple includerà in bundle con
l’iPhone 8 degli accessori premium per spiegare il
prezzo elevato previsto per il melafonino ‘Anniversary’ di
1000 dollari almeno. In particolare, è prevista la
sostituzione degli EarPods cablati che Apple
ha fino ad oggi incluso nelle confezioni di vendita di tutti
i modelli di iPhone con i nuovi auricolari wireless
AirPods, il cui costo commerciale è di 159 dollari.
Gli AirPods si prevede che verranno forniti solo con iPhone 8
mentre iPhone 7s e iPhone 7s Plus saranno forniti in
dotazione con gli EarPods tradizionali. Oltre agli AirPods,
JP Morgan prevede che Apple si concentrerà sull’introduzione
di nuove tecnologie audio per l’iPhone 8, cosi’ da offire una
migliore qualità del suono – non è da
escludere un DAC audio con supporto per l’Hi-Res. Inoltre, è
prevista una migliore impermeabilizzazione del corpo del
dispositivo.

Il 25 maggio sono state condivise online nuove
immagini che mostrano come potrebbe essere il design
dell’iPhone 8, pubblicate sulla piattaforma cinese Weibo
(potete vederle qui sotto). Queste immagini, segnalate da
9to5Mac, mostrano il presunto iPhone 8 con quello
che sembra essere un sensore di impronte digitali Touch ID
posizionato nella parte posteriore sotto il logo Apple, piu’
o meno al centro del device. Le foto mostrano inoltre un
display molto vicino ai bordi del telefono e una
configurazione a doppia fotocamera verticale nella parte
posteriore.

 

iPhone 8 – foto del 25 maggio

 

Il 24 maggio, via Twitter (@VenyaGeskin1) è stato
condiviso il video – che potete vedere qui
sotto – in cui viene mostrato un mockup di un presunto iPhone
8 di colore nero, nel quale vediamo il device con doppia
fotocamera verticale posteriore.
Il 18 maggio, BGR ha pubblicato
le foto del presunto iPhone 8, che potete vedere qui sotto.
Proprio come il primo render che era trapelato lo scorso 13
aprile tramite il social network cinese Weibo, le foto piu’
recenti associate all’iPhone 8 vanno a confermare confermare un
paio di caratteristiche attese sullo smartphone: ampio display
che ricopre gran parte della parte frontale, assenza del
pulsante fisico Home sotto lo schermo (il TouchID col lettore
di impronte digitali si sposterebbe nella parte posteriore),
una fotocamera con doppio sensore verticale nella parte
posteriore.

Quello che pero’ non si vede nell’immagine ma che
Bloomberg prevede sull’iPhone 8 è la doppia
selfie-camera frontale, che pare essere
presente in uno dei prototipi del melafonino realizzati da
Apple. Il doppio sensore frontale, secondo le fonti del
giornale, servirebbero per dare tridimensionalità agli
autoscatti.

Previsto con una cornice molto sottile di appena 4mm e una
doppia fotocamera posteriore si potrebbe dire che Apple sta
prendendo spunto dal Galaxy S8 di Samsung e in particolare
dal suo ‘Infinity
Display’ per progettare il suo prossimo iPhone 8, senza
dimenticare come fonte anche il G6 di LG.

Interessante il rumor secondo cui l’iPhone 8 potrebbe avere
una doppia batteria per garantire quasi due
giorni l’autonomia dello smartphone: questa caratteristica ci
sembra tuttavia una cosa impossibile, oggi, da realizzare per
un semplice motivo: Apple vuole fare telefoni sempre piu’
sottili, dove metterebbe una seconda batteria?

Exclusive: #iPhone8
Dummy Hands-On Video pic.twitter.com/1Ro6umrdpT
— Benjamin Geskin (@VenyaGeskin1) 23
maggio 2017

 

Apple iPhone 8 – presunte foto (18 maggio 2017)

 

Sono state smentite in pochi giorni le indiscrezioni dal
Wall Street Journal secondo cui Apple doterà il suo
iPhone 8 di una porta USB-C per la ricarica e la
connettività, invece di una porta Lightning.

Secondo l’analista Ming-Chi Kuo di KGI Securities, infatti, i
nuovi iPhone in arrivo da quest’anno manterranno il
connettore Lightning sul lato del dispositivo, ma faranno uso
delle specifiche USB-C Power Delivery per la ricarica della
batteria: questo significa che l’altra estremità del cavo di
carica, quella che si inserisce nel caricatore, è prevista
con un attacco USB-C. Questo dovrebbe avere un paio di
vantaggi: lo standard di ricarica USB-C supporta più potenza
rispetto allo standard USB-A, e inoltre l’iPhone potrebbe
essere collegato agli altri dispositivi/accessori di Apple
senza la necessità di un adattatore. Da notare che l’iPad Pro
da 12.9 pollici supporta già la ricarica veloce quando si
utilizza il cavo Lightning-USB-C collegato ad un Power
Adapter con ingresso USB-C. Finora questo è stato l’unico
dispositivo iOS per supportare la ricarica veloce, ma il
prossimo iPhone potrebbe seguirlo.

E’ stato detto nei mesi scorsi che l’iPhone 8 avrà una
struttura in metallo tra uno strato di vetro
sul fronte ed uno sul retro, adottando così il cosiddetto
design ‘glass sandwich’ o ‘a sandwich di
vetro’. Piu’ di recente, invece, è emerso che il melafonino
avrà un telaio in acciaio inox, sempre tra due lastre di
vetro. L’acciaio inossidabile è stato utilizzato nel telaio
di iPhone 4, e dovrebbero essere le stesse due aziende che lo
avevano prodotto a rifarlo anche per l’iPhone 8 – Foxconn e
Jabil. Il costo di realizzare un telaio in acciaio inox è di
circa il 30-50% inferiore al costo di un telaio unibody in
alluminio.

L’iPhone 8 potrebbe essere il primo melafonino privato del
tasto fisico Home che potrebbe arrivare con un ampio display
OLED da 5.8 pollici con una area dedicata a tasti funzione
come la Touch Bar su Macbook Pro, chiamata ‘Area
Funzione’.

Riguardo le voci secondo cui Apple potrebbe integrare
il Touch ID nello schermo e spostare sulla parte
posteriore il lettore delle impronte digitali, l’analista di
Cowen and Company, Timothy Arcuri, non ritiene queste
soluzioni possibili. Ma si sa, ogni analista ha le proprie
considerazioni.

Per mesi si è vociferato che il prossimo iPhone 8 sarà
caratterizzato dal supporto per la ricarica
wireless, e un rapporto del 19 gennaio lo conferma.
Secondo la pubblicazione cinese Commercial Times,
Lite-On Semiconductor, produttore di componenti con sede a
Taiwan, è diventato parte della catena di approvvigionamento
dei componenti per l’iPhone 8, per il quale si è impegnato a
fornire i componenti per la carica senza fili. Lite-On è un
produttore attivo da 42 anni nel mercato dell’elettronica di
consumo e componenti per questi dispositivi, i cui prodotti
spaziano dai monitor a LED ai semiconduttori.

L’iPhone 8 dovrebbe anche essere il primo della società di
Cupertino ad arrivare con lo scanner
dell’iride, in risposta al Galaxy Note7 di
Samsung. Lo scanner dell’iride nell’iPhone 8 si dovrebbe
poter utilizzare per sbloccare lo smartphone, e dovrebbe
anche essere in grado di riconoscere l’occhio se si indossano
gli occhiali, a patto di tenere il sensore ad una distanza
ravvicinata, e dovrebbe funzionare sia con occhi di colore
chiaro che scuro.

Secondo un rapporto precedente del WSJ, Apple ha chiesto ai
suoi partner di incrementare la produzione di display OLED
sottili e di inviare “schermi prototipo con risoluzione
migliore di quelli di Samsung”. Non ci poniamo domande circa
la richiesta di schermi OLED prototipo, ma si’ circa la
richiesta di una risoluzione migliore di quelli di Samsung se
i Galaxy S7 hanno un pannello Quad HD da 1440 x 2560 pixel?
Apple sta pensando ad un display 4k? Perchè? Lo sa Cupertino
che non serve a niente un display 4k su uno smartphone? La
richiesta di pannelli di risoluzione maggiore di QuadHD
potrebbe essere stata fatta solo per un certo numero di
prototipi.

Alcuni dei pannelli OLED chiesti da Apple dovrebbero essere
forniti da Samsung Display, uno dei fornitori principali di
componenti dei prodotti Apple. Forse pochi lo sapranno, ma il
modulo di memoria RAM che si trova nell’iPhone 7 è realizzato
da Samsung. Altri fornitori dovrebbero essere LG
Display, Foxconn di proprietà di Sharp, e Japan Display.

Aspettiamoci un rincaro dei prezzi: un pannello OLED di
maggiore risoluzione e anche curvo sicuramente porterà Apple
ad aumentare il prezzo finale del suo smartphone.  In
particolare, si stima che l’iPhone
8 costerà minimo 1.000 dollari.

Rumors su Apple iPhone 8 aggiornati al 11 luglio
2017.

 

Apple iPhone 8 – presunto render

 
fonte: http://www.pianetacellulare.it/Articoli/iPhone/43434_iPhone-8-Lettore-di-Impronte-digitali-Si-oppure-No-Apple-a.php